fbpx

La scienza ci consente di individuare l’alimentazione funzionale personalizzata che migliori la salute del paziente e ne promuova il benessere psico-fisico.

Gli strumenti fondamentali del test genetico e dell’anamnesi permettono di conoscere il tempo 0 (ovvero le caratteristiche individuali alla nascita) e il tempo X (ovvero le condizioni cliniche, ormonali, metaboliche nel momento dell’approccio nutrizionale) del paziente.

Sulla base di questo patrimonio di informazioni, sulle diagnosi e con il contributo congiunto di nutrigenetica, cronobiologia, nutraceutica e nutrizione funzionale, il Sistema Metabolico Bruni (per brevità BMS) elabora un percorso alimentare estremamente dinamico, che accompagna quindi il paziente nelle sue fasi e nei suoi cambiamenti, e facilmente gestibile nel tempo.

Si tratta di un cammino “educativo” perché rende il paziente consapevole del funzionamento del suo organismo e delle sue specificità, del potere dei singoli alimenti e delle loro combinazioni, dell’importanza e della precisa incidenza di adeguate scelte alimentari quotidiane, del suo reale fabbisogno e delle azioni corrette per sostenerlo e soddisfarlo.

Si tratta di un percorso alimentare non pesato e ciò equivale a escludere la bilancia e l’affanno del calcolo delle calorie. Il focus non è sulla quantità: il paziente impara quali cibi consumare e quando assumerli, combinandoli in maniera corretta ed efficace.

Non è una dieta, non è una restrizione a tempo, non è un sacrificio orientato unicamente alla perdita del peso nel breve periodo. Quello che connota il BMS è anzi l’obiettivo di coinvolgere la persona nella conoscenza di se stesso e dei propri meccanismi metabolici al fine di trovare una serena adesione al proprio modello alimentare ovvero a quello ispirato alla salute a 360°. Scongiura così anche il rischio dei classici abbandoni purtroppo diffusi a fronte di diete eccessivamente rigorose, restrittive e difficili da sostenere.

Si tratta di un intervento nutraceutico e nutrizionale ottimizzato nel tempo che, al principio, è dedicato a compensare e contrastare gli effetti negativi di pregressi errori alimentari e poi conduce a massimizzare le potenzialità dell’organismo.

Anche l’eventuale integrazione di nutraceutici e probiotici è personalizzata sulle condizioni cliniche e metaboliche della persona, in maniera che agisca in stretta sinergia con le combinazioni funzionali e tenga conto del ruolo centrale della funzionalità gastro-intestinale.

Tutto ciò significa migliorare la risposta del sistema immunitario, limitare lo stress ossidativo e l’infiammazione causa di pesanti ricadute patologiche.

Al posto di una spasmodica corsa al peso “ideale”, un regime alimentare personalizzato quale il BMS ha come naturale conseguenza il peso ottimale. Invece di demonizzare e bandire tout court questo o quel cibo, invece di compiere una cieca battaglia ai grassi, ai dolci o ai carboidrati, il paziente acquisisce una guida precisa e mirata agli alimenti -nelle loro composizioni, nei loro pasti di consumo, nelle loro modalità di cottura- su misura della propria salute.

Traduci BMS

Seleziona la tua lingua per tradurre il sito web.

Informazioni

Aiuto

Area Riservata